Pozioni Esplosive – Recensione in 5 Meeple

È tempo di esami!

Pozioni Esplosive recensione

Giocatori: 2-4
Età consigliata: 8+
Durata partita: 30-45 minuti
Lingua: Italiano
Prezzo: 40,00 €
Contenuto: 1 regolamento, 4 palnce banco, 80 biglie ingrediente (di 4 colori), 64 tessere pozioni, 15 gettoni abilità, 21 gettoni aiutino, 1 tessera primo giocatore, 1 dispenser in plastica.

Albus Ludente (ogni riferimento, credo, è puramente non casuale) è il preside dell’Accademia di Stregoneria Horribilium che ci presenterà gli esami finali di pozioni. Questo è il simpatico preambolo (e pretesto) da cui parte Pozioni Esplosive, il gioco in scatola realizzato da Lorenzo Silva, Andrea Crespi e Stefano Castelli, firmato da Horrible Games e da Ghenos Games.

Partiamo da un presupposto: Pozioni Esplosive è un gioco veloce da spiegare e facile da giocare. Questi due elementi, quando combinati tra loro, riescono a dare vita a prodotti estremamente interessanti e, sorpresa sorpresa, questo è uno di quei casi. Avete presente Zuma, il videogioco di PopCap Games che nel 2003 spopolò su PC? Sì, quello liberamente ispirato ai Maya, dove bisogna far esplodere le biglie di uno stesso colore per creare una serie di combo sterminate. Pozione Esplosive mi ha riportato alla memoria proprio il gioco PopCap, traslato però su un tavolo. Come citato poche righe sopra, questo bordame è estremamente intuitivo da imparare. Ogni giocatore (fino a un massimo di quattro, salvo utilizzo di espansioni) avrà un paio di becher: questi sono divisi a loro volta in tre fasce, una di colore diverso, con diversi spazi entro cui collocare gli ingredienti. Ma niente paura, non serve sapere di chimica, fisica (o magia) per completare queste posizione: è sufficiente prendere dal dispenser le biglie del colore corrispondente.

Ed è proprio qui, in questo frangente, che torno alla memoria il caro Zuma. Ogni giocatore (salvo eventuali potenziamenti dati dalle pozioni già completate o malus) potrà prendere una sola biglia dal dispenser per turno. Ma – sì, c’è un ma – non è detto: se sollevando una biglia di un colore (ad esempio giallo) due o più biglie di uno stesso colore, differente da quello pescato, (per esempio il rosso) si scontrano tra loro, ecco che allora possiamo prendere anche queste biglie. Inutile dire che più combo si andranno a innescare, maggiore sarà il numero di biglie che ogni giocatore potrà pescare.

Questa caratteristica regala anche quel pizzico di strategia in più nell’effettuare la pesca. Sarà importante infatti cercare di non lasciare combo ghiottissime al prossimo giocatore, favorendolo così troppo. A dare ulteriore verve al gioco, come già citato, ci sono le pozioni completate. Una volta aver raccolto tutti gli ingredienti, le biglie vengono rimasse casualmente nel dispenser, il giocatore pesca una nuova pozione mentre quella completata sblocca un power up da utilizzare.

Così facendo, seguendo queste poche e semplici regole, una partita di Pozioni Esplosive scorre leggera e veloce, da una durata che si attesa a poco meno di un’ora (ovviamente a seconda del numero di giocatori).

Come si vince? Anche in questo caso la soluzione pensata è semplice: a seconda dei provetti studenti ci saranno sul tavolo dei diplomi: questi saranno raccolti ogni qual volta un giocatore raccoglierà tre pozioni dello stesso tipo o cinque pozioni di tipo diverso. Esauriti i diplomi, si conteranno i punti dati dalle pozioni completate e chi ne avrà totalizzati di più porterà a casa la vittoria.

Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 3307 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito, inusuale e profondo amante del mondo horror.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
POWER TO BE NERD ✊🏻🎮

Lascia un commento