Mowgli – Il figlio della giungla arriva su Netflix a dicembre

Save the date!

Mowgli – Il figlio della giungla ha finalmente una data di rilascio. Il nuovo film targato Netflix che ripercorre l’amatissima storia di Rudyard Kipling è diretto dall’attore e regista Andy Serkis (Il Signore degli Anelli, Black Panther, Il Pianeta delle Scimmie) e vede un cast internazionale.

Mowgli - Il figlio della giungla arriva su Netflix a dicembre

Save the date: Mowgli – Il figlio della giungla sarà disponibile dalla piattaforma in streaming – in tutti i paesi in cui il servizio è attivo – dal prossimo 7 dicembre e torna a raccontare la storia di un bambino diviso tra due mondi, “che accetta il suo destino e diventa una leggenda”. Il giovane personaggio della storia di Kipling non ha mai fatto parte né della natura selvaggia della giungla tanto meno del mondo civilizzato degli uomini. Per questo motivo Mowgli si trova a viaggiare tra le insidie della giungla per scoprire da dove veramente proviene.

Mowgli – Il figlio della giungla, il cast

Nella versione in lingua originale della pellicola troviamo un cast composto da alcuni dei volti più noti del cinema internazionale. Chris Bale (Il cavaliere Oscuro, American Psycho), ad esempio, darà voce alla pantera Bagheera, Cate Blanchett (Il Signore degli Anelli, Ocean’s 8) al pitone Kaa e Benedict Cumberbatch (Dr Strange, Sherlock) alla terribile tigre Shere Khan.

Andy Serkis interpreta l’orso Baloo, Tom Hollander (The Night Manager, Orgoglio e Pregiudizio) la iena Tabaqui e Naomie Harris (Rampage, Spectre) la lupa Nisha. Il piccolo protagonista, Mowgli, è interpretato da Rohan Chand (Jack e Jill, Jumanji: Welcome to the Jungle), mentre Freida Pinto (The Millionaire) veste i panni di Messua e Matthew Rhys (The Americans, Il Sapore del Successo) quelli di John Lockwood.
“Geek-Store”

Informazioni su Jessica Rivadossi 351 Articoli

Nata e cresciuta nel milanese, è appassionata di cinema e musica, ma anche serie tv addicted tanto che, quando ne trova una che la appassiona particolarmente, non riesce a trattenersi dal fare binge watching.

Lascia un commento