Le Origini del Fumetto ora anche in edizione brossurata

Cosa c'era prima del fumetto?

Le Origini del Fumetto ora anche in edizione brossurata

Edizioni NPE ha annunciato che il volume “Le Origini del Fumetto” è ora disponibile anche in versione brossurata, dopo il debutto di quella cartonata.
Molti sono stati i volumi realizzati per descrivere la storia del fumetto dai suoi inizi ad oggi. Ma mai era stato affrontato in precedenza il tema fondamentale di cosa ci fosse prima del fumetto. Quali pittori, quali artisti, quali illustratori di quotidiani hanno dato origine a questo straordinario mezzo di comunicazione? Questo saggio, riccamente illustrato e pluripremiato in Francia, viene pubblicato per la prima volta in Italia e condurrà il lettore agli inizi dell’Ottocento, fino ad arrivare ai primi del Novecento.

Le Origini del Fumetto

Dai pittori sequenziali a quando i grandi editori di quotidiani americani del XX secolo scoprirono che le vignette domenicali facevano vendere più copie. Uno straordinario volo pindarico sul fumetto, prima del fumetto.

Partendo dalle illustrazioni umoristiche del Settecento, dagli omini stilizzati e dai romanzi per immagini, passando per l’evoluzione della stampa e l’avventodelle tecnologie audiovisive, Thierry Smolderen delinea il percorso storico che ha portato al fumetto del ventesimo secolo.Il passaggio dall’etichetta al balloon, il bambino calvo con la camicia da notte gialla, le proporzioni buffe dei personaggi, hanno rivelato la strada giusta da percorrere. Una ricerca, corredata da numerosissime immagini e documenti storici, sulle vere origini della cultura visiva.
Dopo l’edizione cartonata, il saggio – best-seller dell’ultimo anno – è ora disponibile anche in versione brossurata.


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 3934 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito, inusuale e profondo amante del mondo geek.
Vita da nerd.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
POWER TO BE NERD

Lascia un commento