NerdArt – Intervista esclusiva a Chiara Finetti

a TU PER TU CON CHIARA

NerdArt - Intervista esclusiva a Mattia di Noi

NerdGames, per la sezione NerdArt, è felice di potervi presentare giovani artisti, capaci di unire il mondo dell’arte a quello nerd. Oggi è il turno di Chiara Finetti, illustratrice milanese che potete trovare su Facebook nella sua pagina Chiara Finetti Art.
Noi di NerdGames abbiamo avuto modo di intervistare Chiara che, nelle prossime settimane, tornerà su queste pagine con le sue opere.

NerdGames: Quando è nata la tua passione per l’arte? Puoi raccontarci un po’
di te e dei tuoi inizi con il mondo dell’arte?

Chiara: La passione per il disegno in realtà c’è sempre stata. Sin da piccola mi è piaciuto disegnare: i miei genitori mi compravano gli acquarelli e io disegnavo ovunque, su qualsiasi foglio possibile. Ho ricevuto supporto e sostegno costante, nonostante questo sia un ambito difficile e pieno di difficoltà. Successivamente ho frequentato il liceo artistico e quindi la scuola di fumetto, optando per un corso più professionale. Ho deciso infatti di seguire il corso di “fumetto realistico” per avere anche le basi sulla tridimensionalità e sul corpo umano.
NerdGames: Quando e come ti sei avvicinata al mondo “nerd”? C’è un ricordo particolare?
Chiara: Le mie elementari sono state caratterizzate dai “classici” cartoni animati, Disney e non: ho passato pomeriggi a guardare Dragon Ball, Sailor Moon, Lady Oscar e Holly&Benji, etc. Sono cresciuta con questi cartoni animati che mi hanno accompagnato per tutta la mia infanzia. Poi, con il passare degli anni, mi sono avvicinata al mondo dei supereroi, sia Marvel sia DC. Per me è stato indimenticabile la prima volta che vidi Batman di Tim Burton.
NerdGames: Parlando sempre di nerd, qual è il tuo rapporto con film, serie tv
e videogiochi?

Chiara: Io ci vivo con le serie TV! Recentemente ho scoperto Sense8, una serie TV che è diventata una delle mie preferite. Diciamo che ormai convivo con Netflix, vivo di pane e Netflix (ride, ndr). Per quanto riguarda il mondo dei videogiochi, ho giocato a Pokémon, Spyro, Okami Den, League of Legends e Life is Strange. Tra i miei film preferiti invece ci sono la saga di Alien, Jurassic Park e i film di Deadpool.
Per quanto riguarda i supereroi invece, seguo maggiormente vicina all’universo Marvel rispetto a quello DC. Il mio primo eroe è stato Iron Man ma uno dei miei personaggi preferiti in assoluto è Loki.
NerdGames: Tornando alle tue opere, quali sono i tuoi soggetti preferiti?
Chiara: In assoluto preferisco disegnare gli animali. Per quanto riguarda le figure umane invece, preferisco disegnare le donne. Mi piacciono le loro forme mentre gli uomini li trovo un po’ più spigolosi da disegnare, un po’ come nella realtà (ride, ndr). Parlando invece del mondo Nerd, diciamo che non ho un soggetto preferito, mi lascio trasportare dal momento: se sto guardando un anime, un film o una serie TV e un personaggio mi colpisce, lo utilizzo. Non ho ancora trovato il mio personaggio portante, per così dire.
NerdGames: C’è un autore o un’autrice che per te è stato molto importante ed è
fonte di ispirazione?

Chiara: Mi piace moltissimo l’illustratore Paolo Barbieri. Ho iniziato a leggere i libri di Licia Troisi durante le medie e sono rimasta folgorata dalle loro copertine. Da lì ho scoperto Paolo Barbieri e le sue opere ed è iniziata questa passione nei suoi confronti. Cerco di seguirlo ogni qual volta mi è possibile. Mi piace moltissimo anche Claire Wendling, illustratrice francese e disegnatrice di fumetti.
NerdGames: Come definiresti il tuo stile? Hai una particolare preferenza per i
materiali usati per realizzare le tue opere?

Chiara: Incompleto (ride, ndr). Adoro la matita grafite e principalmente le opere in bianco e nero. Lavoro molto sul disegno e il colore digitale a volte per me è una perdita. Il colore va a coprire i miei tratti mentre la matita lascia quell’impronta di movimento, la traccia del mio lavoro. In futuro mi piacerebbe anche tornare a riutilizzare la tempera.
NerdGames: Cosa puoi dirci della tua vita da artista? Quali sono le tue esperienze?
Chiara: Mi definisco un’illustratrice, una colourist. È difficile poter descrivere con precisione la vita da artista. Di fatto non hai orari. Se non hai una spinta verso quel mondo, se non hai la giusta grinta, non riesci a perseguirla e vieni sovrastato. È un mondo difficile, è sempre stato così. Se non riesci a farti notare non sei nessuno. Questo è un po’ brutto ed è ciò che mi piace meno di questo mondo. Spesso la bravura non è basata su quello che fai ma forse solo sui tuoi follower. A volte può capitare che ti ritrovi a scrivere una frase sui social, come dire, un po’ banale, e diventi subito famoso. Mi dà un po’ fastidio questa cosa.
NerdGames: Ringraziandoti per la disponibilità, quali sono i tuoi progetti per il futuro e qual è il tuo sogno nel cassetto?
Chiara: Direi che si può concludere con un “to be continued”, con i puntini di sospensione (ride, ndr)! Onestamente non lo so. Ora come ora, se proprio devo dire qualcosa, vorrei non tanto diventare qualcuno quanto piuttosto trovare la mia strada.

Restate sintonizzati su NerdGames.it per scoprire tutte le novità in arrivo per la nuova sezione NerdArt!

“Geek-Store”


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 3526 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito, inusuale e profondo amante del mondo horror.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
POWER TO BE NERD

Lascia un commento