Lucca Comics & Games 2023: l’omaggio al mito di Cthulhu

Le opere di 10 artisti

Lucca Comics & Games: asta di beneficenza da record

CMON, editore e designer internazionale di giochi da tavolo, giochi di ruolo e graphic novel, farà rivivere a Lucca Comics & Games 2023 il mito di Cthulhu non solo con una statua alta ben 5 metri di oltre 800 kg, ma anche grazie alle magistrali reinterpretazioni di 10 artisti di fama internazionale raccolte in un esclusivo portfolio disponibile nel padiglione monografico CMON in Piazza San Giusto. La creatura leggendaria dell’orrore cosmico creata dall’autore statunitense H.P. Lovecraft, apparsa per la prima volta nel lontano 1928, è stata disegnata in esclusiva per CMON da ZeroCalcareAdrian SmithPaul BonnerMarco ChecchettoGipiKarl KopinskiMarko DjurdjevicDaniel ZromPaolo Parente e Giuseppe Camuncoli. Le dieci straordinarie litografie di Cthulhu andranno a comporre uno speciale portfolio “ART FROM BEYOND” in vendita esclusivamente durante la kermesse lucchese con una tiratura limitata di soli 250 pezzi (99 euro – formato 30,5 x 36,5). 

Lucca Comics e Cthulhu

L’essere antico e malvagio, una sorta di divinità extraterrestre addormentata nelle profondità degli oceani, appare completamente differente a seconda della mano dell’artista che lo ha reinterpretato. Da ZeroCalcare, con il suo stile unico, ad Adrian Smith, conosciuto per il suo lavoro nel campo delle concept art, da Paul Bonner, noto per le dettagliate opere d’arte fantasy, a Marco Checchetto, fumettista italiano che ha firmato diverse serie Marvel, da Gipi fumettista, illustratore e regista dallo stile narrativo inimitabile, a Karl KopinskiMarko DjurdjevicDaniel ZromPaolo Parente e Giuseppe Camuncoli. Tutti hanno disegnato Cthulhu con il loro tratto grafico, creando dei pezzi unici che solo il pubblico di Lucca Comics & Games potrà toccare con mano, anche grazie a delle speciali cartoline omaggio.

Un vero must have da non perdere disponibile esclusivamente nell’enorme stand targato CMON, dove sarà possibile incontrare anche gli artisti che si alterneranno durante i cinque giorni di festival. Otto cartoline verranno distribuite nel padiglione in piazza San Giusto, mentre quella di Giuseppe Camuncoli sarà disponibile nell’area Foodmetti e quella di Gipi verrà distribuita esclusivamente durante un evento speciale di prossimo annuncio.

È così che CMON invita la miriade di appassionati nel suo padiglione monografico di oltre 100 metri quadri in Piazza San Giusto. A dominare la scena una scultura di Cthulhu alta 5 metri, ispirata al gioco Cthulhu: Death May Die, co-creato da Eric Lang e dal rinomato game designer statunitense Rob Daviau, autore dei giochi legacy più conosciuti e ospite d’onore della kermesse. L’enorme statua, che pesa oltre 800 kg, raffigura perfettamente Cthulhu, “la cosa che non dovrebbe essere”, un’entità gigantesca che ha le sembianze di un umano, di una piovra e di un drago, in assoluto il personaggio più riconoscibile del cupo e spaventoso mondo lovecraftiano. L’opera verrà rivelata al pubblico nella mattinata di mercoledì 1° novembre, impossibile mancare. Soprattutto perché in seguito si giocherà a più non posso con anteprime ed esclusive firmate da autori di spessore: tutti potranno giocare con tutto e saranno i primi in Italia a farlo!

SEGUICI SUL NOSTRO CANALE TELEGRAM E RESTA AGGIORNATO IN ANTEPRIMA SUI NOSTRI CONTENUTI!


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 5210 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito e inusuale. Vita da nerd.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
#powertobenerd

Lascia un commento