Letter Jam – Recensione

Tra lettere e parole

Letter Jam - Recensione

SCHEDA GIOCO

Contenuto

  • 64 carte lettera
  • 1 carta Jolly
  • 8 gettoni numerati tipo <<poker>>
  • 6 gettoni rossi
  • 9 gettoni verdi
  • 6 supporti per carte
  • 6 matite
  • 1 blocchetto di fogli per le ipotesi
  • 4 carte preparazione
  • 1 regolamento

Ci sono quelle serate gioco in cui non si ha voglia di qualcosa di troppo complicato o di competitivo, dove prevale la volontà di giocare insieme senza dover ricordare un eccessivo numero di regole e di passaggi. Ecco, Letter Jam è un boardgame perfetto per queste occasioni: il gioco di Ondra Skoupy e distribuito da Cranio Creations e un gioco co-operativo basato su lettere e parole. Una sorta di versione moderna e avanzata di Scarabeo che si candida a essere il nuovo gioco di parole della vostra collezione!

In Letter Jam, 2-6 giocatori, lo scopo sarà quello di riuscire a far indovinare ai nostri compagni la parola segreta che si cela nelle loro carte mentre loro naturalmente cercheranno di fare lo stesso con noi.

Dal giocatore alla nostra sinistra riceveremo senza guardarle 5 carte (o un numero maggiore se si vuole rendere più complesso il gioco) che andranno a comporre una parola. Una alla volta, esporremo una lettera sull’apposito supporto in modo che tutti gli altri giocatori possano vederla eccezion fatta per noi, di cui vedremo solo il dorso della carta.

Ogni giocatore a questo punto dovrà cercare di comporre una parola con le lettere che riesce a vedere (possono essere ripetute) in modo che i compagni riescano a capire la propria lettera. I partecipanti dovranno discutere su quale sarà la proposta migliore, per lunghezza della parola, per quanti giocatori aiuta (non quali), quante lettere bonus vengono utilizzate e così via, decretando così il suggerimento “vincente”. Il suggeritore designato posizionerà dei gettoni numerati sulle lettere in corrispondenza della posizione all’interno della parola.

A questo punto ogni giocatore, eccezion fatta per il suggeritore, si troverà a comporre una parola, scrivendola sull’apposito foglietto, di cui non conosce una lettera (la propria), che andrà a segnare con un punto di domanda, cercando di intuire quale possa essere.

Esempio: se mi dovessi trovare a scrivere “?CLISS?” sul mio foglietto, è evidente come la mia lettera possa essere solo la “E”. Una volta certi di averla trovata, si può esporre ai compagni la lettera successiva e così via, fino a quando tutti i giocatori non avranno indovinato (o sono convinti di averlo fatto) tutte le proprie lettere.

Il passaggio finale sarà spostare le proprie lettere nascoste, anagrammandole, per comporre una parola di senso compiuto: se tutti i giocatori avranno raggiunto questo scopo, la partita sarà vinta. 

Ai più attenti di voi non sarà sfuggito la menzione riguardante le lettere bonus. In Letter Jam infatti dovranno essere presenti sempre 6 postazioni, anche se i giocatori sono 4. In questo caso le due “mancanti” saranno postazioni NON-giocatori ma esporranno in ogni caso una lettera che potrà essere utilizzata per comporre il suggerimento. A queste si va ad aggiungere la carta Jolly, contrassegnata con un asterisco, che potrà essere utilizzata nel creare un suggerimento anche se nessuno conosce con certezza il valore di quella lettera.


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 3497 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito, inusuale e profondo amante del mondo horror.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
POWER TO BE NERD

Lascia un commento