Star Wars The Deckbuilding Game – Recensione

Che la forza sia nel tuo mazzo

Star Wars The Deckbuilding Game - Recensione

Avete sempre sognati di impugnare una spada laser oppure di mettervi al comando di un’Ala-X? Ecco, con Star Wars The Deckbuilding Game non raggiungerete questo apice ma vi potrete schierare a fianco dell’Impero, o dei Ribelli, e tramite il vostro mazzo di carte andare a verso la conquista della galassia.

SCHEDA STAR WARS THE DECKBUILDING GAME

Contenuto

  • 10 carte di Partenza Impero
  • 10 carte di Partenza Ribelli
  • 90 carte Galassia
  • 10 carte Pilota dell’Orlo Esterno
  • 20 carte Base (10 ribelli, 10 impero)
  • 2 carte di consultazione
  • 1 tracciato Equilibro della Forza
  • 50 segnalini danno (viola)
  • 1 gettona Forza (bianco)
  • 20 segnalini risorsa (bianco)

Star Wars The Deckbuilding Game – La nostra recensione

Preparazione, meccaniche e coinvolgimento. Un deckbuilding accessibile, divertente e che, naturalmente, sprizza Star Wars da tutti i pori. Pensato per un naturale 1vs1 il gioco firmato da Caleb Grace riesce nel non facile intento di far sentire il giocatore all’interno del mondo di Star Wars con delle semplice carte e, badate bene attenzione, c’è tutto: la Forza, i personaggi, i colpi di scena. Tutto. Ma vediamo ora più nel dettaglio come si affronta una partita a Star Wars The Deckbuilding Game.

Il primo passo naturalmente è quello di scegliere la fazione con cui schierarsi – Impero o Ribelli – e recuperare le carte basi di ciascun mazzo (ma qui il regolamento vi guiderà passo passo). Posizionata la base di partenza e preparato le 10 carte di partenza di ciascun mazzo si può procedere a preparare la parte del tavolo che sarà in comune con entrambi i giocatori, cioè la galassia: vanno mischiate le 90 carte galassia, poi ne vanno pescate 6 e messe al centro del tavolo, orientandole a seconda della loro natura. Le carte impero vanno voltate verso il giocatore dell’impero e le carte ribelli viceversa, quelle neutre, disponibili per entrambi, vanno invece poste senza alcun orientamento. A parte andranno messe invece le carte Pilota dell’Orlo Esterno che di fatto creeranno una sorta di secondo mazzo di pesca. Collocato il tracciato della Forza con il rispettivo gettone al centro si può iniziare.

Durante il proprio turno un giocatore pesca 5 carte dal proprio mazzo e successivamente può scegliere quali azioni svolgere, in tutta libertà, tra giocare una carta, acquistare una carta, usare la capacità di una carta, investire in un attacco e risolvere un attacco. Per ogni carta giocata di fronte a sé si raccolgono le risorse indicate e/o i segnalini attacco indicati e/o si sposta il gettone della forza di tante caselle verso di sé in base a quanto riportato. Va da sé che alcune carte – la maggior parte – riporteranno solo uno di queste tre caratteristiche e solo le più potanti le avranno tutte e tre. Le risorse servono per acquistare carte tra le sei disponibili del mazzo galassia, i segnalini attacco servono per infliggere danni alla base nemica, alle navi nemiche oppure alle carte galassia rivolte verso il nostro avversario: sconfiggere queste specifiche carte darà una ricompensa che sarà maggiore in base alla forza della carta.
Una volta esaurite le cinque carte pescate, queste vanno messe tra gli scarti con anche le carte eventualmente acquistate durante il turno passando la mano.
Così facendo i turni si susseguono andando a creare mazzi sempre più forti fino a quando un giocatore non riuscirà ad eliminare 3 basi nemiche e conquistare la vittoria. Le meccaniche classiche dei deckbuilding si ritrovano anche in questa versione di Star Wars con interessanti aspetti legate alla forza (spostare il gettone nel proprio terreno garantisce risorse extra all’inizio del turno) e alle carte galassia che diventano sia strumento di battaglia sia mercato tramite cui arricchire il proprio mazzo e renderlo così più potente. A tutto questo ci va aggiunto il fattore Star Wars che è e sarà sempre un fattore, a servizio dei fan della saga e non solo: trovare e avere con sé le carte dei personaggi più iconici creati da George Lucas è qualcosa che non ha prezzo per i fan della serie.

SEGUICI SUL NOSTRO CANALE TELEGRAM E RESTA AGGIORNATO IN ANTEPRIMA SUI NOSTRI CONTENUTI!


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 5605 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito e inusuale. Vita da nerd.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
#powertobenerd

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.