Monopoly Mario Kart – Recensione

L'ennesima corsa, da tavolo

Monopoly Mario Kart recensione

Monopoly Mario Kart recensione

Il gioco

Giocatori: 2-4
Età consigliata: 8+
Durata partita: 45-6′ minuti
Lingua: Italiano
Prezzo: 34,90 €
Contenuto: 1 tabellone, 4 pedine personaggi, 4 carte personaggi, 4 carte promemoria, 8 carte Gran Premio, 16 contratti, 5 gettoni banana, 1 dado numerato, 1 dado potenziamento, 90 monete (50 monete d’oro e 40 monete da 5), 1 regolamento.

Hasbro ripropone Monopoly, forse il gioco da tavolo per eccellenza, in una chiave rivisitata. Questa non è certo la prima iterazione proposta dalla casa e oggi prendiamo in esame la versione dedicata a Mario Kart. Conquista punti raccogliendo le monete, acquistando le proprietà e vincendo le corse: alla fine dell’ultima corsa chi ha più punti vincerà.

Monopoly Mario Kart recensione

Cos’è

Monopoly Mario Kart è un rivisitazione del celebre gioco da tavola con qualche similitudine e molte differenze ma procediamo con ordine. Il tabellone vede, al posto delle famose vie, i più importanti tracciati di Mario Kart, dove il più costoso, manco a dirlo, è la pista Arcobaleno. Una volta scelto il proprio personaggio tra i quattro disponibili (altri sono acquistabili a parte) si può dare inizio al gioco. Mario, Luigi, Peach e Toad sono i personaggi inseriti nella confezione e ognuno di loro è dotato di un particolare potere che verrà attivato in determinate circostanze come per esempio la casella Stella. Per giocare a Monopoly Mario Kart bisogna fare affidamento a due dadi: uno classico numerato per spostare la propria pedina e uno chiamato “di potenziamento” con cui potremo dare adito alle mosse speciale, tipiche di Mario Kart, come lanciare un fulmine, un guscio verde, le banane o il fantomatico guscio spinoso blu. Starà al giocatore scegliere quale utilizzare prima dei due, in base alla sua posizione e alla strategia pianificata.

Muovendosi lungo il tabellone è possibile, principalmente, svolgere un paio di azioni. La prima, seguendo il classico Monopoly, è acquistare proprietà e ottenere i relativi punti, oppure eseguire le azioni più tipiche di Mario Kart, come raccogliere o perdere le monete sulle varie caselle incappando, talvolta, anche sulle malefiche banane che ci costringeranno a fermarci. Questo prosegue fino a quando non si passerà dal via, dove avrà inizio una corsa. Per partecipare è necessario pagare una quota d’iscrizione mentre per vincere sarà necessario affidarsi alla fortuna tirando il dado numerato. Chi otterrà il numero più alto sarà il vincitore della corsa e si porterà a casa la relativa carta con il punteggio a esso assegnato. Si procede in questo modo fino a quando non sarà completata l’ultima corsa, naturalmente quella in grado di fornire il punteggio maggiore.

Come Gira

Il gioco è ben bilanciato. I poteri dei quattro personaggi sono ben equilibrati tra loro e la scelta di uno o dell’altro non porterà alcun vantaggio. Come il classico Monopoly, in quattro giocatori si ha il maggior divertimento e la maggior partecipazione.

Ci piace perché

È un Monopoly originale e che riesce a riportare su un gioco da tavolo le caratteristiche di Mario Kart. Non serve sbattere la testa con calcoli per costruire case o alberghi ma è tutto molto più semplice e lineare e la carta con il promemoria di poteri e regoli facilita ancor di più il compito. Perfetto per una serata in compagnia di amici!

Non ci piace perché

Un rammarico che alcuni personaggi siano venduti separatamente e tramite buste di Power Pack. Avremmo preferito forse un minor numero di personaggi ma tutti presenti nella confezione con il gioco. Dover spendere altri soldi per trovare Yoshi o Bowser (solo per citarne alcuni) ci sembra davvero un gran peccato.


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 3313 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito, inusuale e profondo amante del mondo horror.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
POWER TO BE NERD ✊🏻🎮

Lascia un commento