American Horror Story: Murder House oggetto di una causa

La casa degli orrori

American Horror Story: la casa della prima stagione al centro di una causa

La casa “Murder House”, location protagonista della prima stagione della serie TV American Horror Story, è al centro delle cronache. La villa infatti, utilizzata per ambientare le vicende della storia, è una casa che esiste veramente e nota come Rosenheim Mansion. Come spesso accade in questi casi, il luogo è divento una meta di pellegrinaggio da parte dei fan di American Horror Story. Questo è stato il motivo scatenante per l’insorgere di una causa giudiziaria.
american horror story

La causa

Gli attuali proprietari, Dr. Ernst R. von Schwarz e Pier Angela Oakenfold, che hanno acquistato l’immobile nel 2015, hanno fatto causa ai vecchi proprietari, accusandoli di non aver rivelato loro che la casa fosse stata utilizzata per una serie TV. In aggiunta a questo hanno chiesto un danno pari a 3 milioni di dollari, per “occultamento fraudolento”.
Difficilmente i vecchi proprietari potranno affermare di non essere a conoscenza del fatto che la casa sia apparsa in American Horror Story ma la causa servirà senza dubbio per fare chiarezza sulla curiosa vicenda.

AHS”


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 3379 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito, inusuale e profondo amante del mondo horror.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
POWER TO BE NERD

Lascia un commento