The Witcher: la serie TV avrà una Ciri differente

Che Ciri avremo?

The Witcher: la serie TV avrà una Ciri differente

Dopo la conferma della presenza di Henry Cavill nel ruolo di Geralt, emergono nuovi dettagli sulla serie TV di The Witcher targata Netflix. Dopo il ruolo principale, sono iniziati i casting per gli altri ruoli dell’universo della saga resa celebre al grande pubblico grazie alla serie videoludica di CD Projekt Red.

The Witcher: la serie TV avrà una Ciri differente

Dalle audizioni del National Youth Theatre è emerso che la Ciri pensata per questa serie sarà differente da quella vista con i videogiochi. La descrizione della pagina per il ruolo recita, “Cercasi una ragazza BAME di 16 o 15 anni“. BAME è sinonimo di origini etniche nere, asiatiche e minoritarie. Il post prosegue descrivendo il personaggio di Ciri come “resiliente, implacabile, sfrontata”.
La decisione, che ancora non hai i crismi dell’ufficialità, ha causato molte polemiche sul web e per il momento non c’è stata alcuna conferma ufficiale sull’etnia del personaggi di Ciri e verosimilmente non se ne sentirà più parlare fino a un annuncio da parte di Netflix.
La serie TV di The Witcher si baserà sulle storie scritte da Andrzej Sapkowski e non sui videogiochi sviluppati da CD Projekt Red. Sapkowski è consulente per lo show, che uscirà nel 2019 sul servizio di streaming.

“Geek-Store”


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 3673 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito, inusuale e profondo amante del mondo horror.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
POWER TO BE NERD

Lascia un commento