Mushroom Wars 2 – Recensione

Funghi così non si sono mai visti

Mushroom Wars 2 - Recensione

Ma che belli i boschi, specialmente in estate, quando si respira quell’aria di fresco mentre al di fuori dei rami degli alberi imperversa un caldo torrido che non lascia scampo. Ed è proprio lì, tra verdi foglie e ombre, che si nasconde un mondo sconosciuto e molto più piccolo del nostro. Un mondo dove imperversano asperità e lotte, un mondo dove non manca la guerra. Che siate umani o funghi non fa molta differenza. Quando di tratta di sopravvivere e raggiungere la vittoria si è disposti a tutto, proprio tutto.

Mushroom Wars 2 – Recensione

Mushroom Wars 2 è l’ultima fatica firmata Zillion Whales e sequel del fortunato capitolo che ha debuttato un paio di anni. Prendendo quanto di buono fatto in passato, la software house, celebre per i suoi lavori con iOS e Android, ha creato un’evoluzione delle tribù di funghi dando vita a un prodotto capace di conquistare anche i possessori di Nintendo Switch perché, credetemi, vi conquisterà, lo farà, eccome se lo farà.
Mushroom Wars 2 è una sorta di tower defense che però mischia anche componenti strategiche ed elementi RTS (real time strategy). In sostanza, è un prodotto per certi aspetti ibrido che però riesce nell’intento di stimolare, catturare ed eccellere per caratteristiche decisamente uniche e ben riuscite. Procedendo con ordine, ho avuto modo di provare il gioco su Nintendo Switch e, lo confesso, avevo solo sentito nominare questa serie dal momento che non ho avuto modo di provare il primo capitolo (mannaggia a me!). Fatto sta che sin dalle prime battute ne sono rimasto folgorato. L’introduzione è di quelle semplici e lineari che proverò a riassumervi in poche parole: tribù di funghi armate fino ai denti si daranno battaglia per ottenere la vittoria. Certamente Mushroom Wars 2 non vi colpirà per contenuti a livello di trama o storia ma, ovviamente, l’intento del gioco è un altro. È quello di farvi prendere in mano la console per un partita da 5 minuti e ritrovarvi a giocare ancora dopo un’ora. Addentriamoci ora in questo mondo e scopriamo più da vicino cosa ci aspetta tra le fronde degli alberi.

Mushroom Wars 2 - Recensione
Orde di funghi si daranno battaglia fino all’ultimo sopravvissuto

Il campo di battaglia è caratterizzato dalla presenza di diversi edifici che forse, per chi ne è a conoscenza, potranno riportarvi alla memoria le abitazioni dei Puffi (siamo o non siamo nel sottobosco più remoto?). L’obiettivo del gioco è semplice: conquistare tutti gli edifici presenti sconfiggendo le truppe nemiche che, inutile dirlo, avranno il vostro stesso scopo. Per raggiungere la vittoria sarà necessario prendere possesso piano piano prima del edifici neutri fino all’attacco di quelli avversarsi, cercando naturalmente di difendere le proprie roccaforti. Per fare tutto questo sarà indispensabile spostare le proprie tutte e starà a noi decidere se spostare il 100% dei soldati presenti in un edificio (lasciandolo così sguarnito), il 75%, il 50% o il 25%. Insomma, come si può facilmente evincere, la profondità del gameplay di Mushroom Wars 2 è ben più elevata di quanto si possa pensare. A questo va aggiunto il fatto che ogni edificio è upgradabile, sacrificando un determinato numero di soldati per aumentare la velocità di produzione delle truppe. L’inserimento nel campo di battaglia di torri difensive, fucine, eroi ed edifici speciali completa questo meraviglioso cocktail.
I primi livelli ovviamente saranno una passeggiata anche perché svolgeranno il ruolo da tutorial: vi accompagneranno per mano poi piano piano sentirete la presa allontanarsi e vi ritroverete completamente soli nel bel mezzo del bosco e dovrete fare affidamento solo alle vostre abilità. Se deciderete di affrontare questa traversata in tutta tranquillità potrete farlo selezionando il livello di difficoltà più facile ma otterrete solo una delle tre stelle previste per ogni livello. Con la difficoltà massima vi ritroverete invece nel bel mezzo di una battaglia tosta e ardua da vincere al punto che saranno necessari diversi tentativi prima di riuscire a trovare la strategia vincente. In questo caso infatti sparirà ogni sorta di aiuto (come l’indicazione del numero di soldati presenti negli edifici avversari o le strutture potenziabili o quelle sotto attacco) e le truppe nemiche saranno spietate nei vostri confronti senza alcuna esitazione. Una vera guerra.

Mushroom Wars 2 - Recensione
Un carino e placido sottobosco diventa uno spietato campo di battaglia senza esclusioni di colpi

Come avrete potuto facilmente comprendere da queste righe, Mushroom Wars 2 è un titolo che mi è piaciuto e anche parecchio. Il gioco riesce infatti a coinvolgere creando quella sindrome da “ultima poi smetto”, pur consapevole del fatto che quella non sarà assolutamente l’ultima partita. Il livello di difficoltà più elevato è inoltre una bella sfida che non risulta mai demoralizzante o snervante. Se poi ci aggiungiamo una grafica gradevolissima e la possibilità di avere delle partite multiplayer (sia in locale che online), ecco che il lavoro di Zillion Whales raggiunge ottimi risultati. Onestamente faccio fatica a trovare dei veri e propri difetti in questo gioco che forse, volendo, potrebbero essere individuati in personalizzazioni praticamente assenti e in una trama di fondo (per la campagna single player) fin troppo poco approfondita, come se si volesse restare in simbiosi con la miniatura del mondo di Mushroom Wars 2.
Imparare a giocare a Mushroom Wars 2 è semplice, questione di minuti, ma prenderne realmente possesso richiederà una sforzo maggiore, degno degli amanti della sfida e di chi è disposto a divertirsi per lunghi sprazzi di tempo. Se i titoli strategici in tempo reale e i tower defense sono la vostra passione, è arrivato il momento di poggiare quello smartphone e prendere in mano Nintendo Switch per tuffarvi in un mondo dove i funghi sono più cazzuti che mai.

“Geek-Store”


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 3673 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito, inusuale e profondo amante del mondo horror.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
POWER TO BE NERD

Lascia un commento