Sushi Striker: The Way of Sushido – Recensione

Un po' star wars, un po' all you can eat

Sushi Striker: The Way of Sushido - Recensione

Alzi la mano chi ama il sushi! Prendete un po’ di Star Wars, un po’ del vostro All-You-Can-Eat (sono sicuro che ne avete uno), unite un pizzico di action e delle meccaniche di gioco simili a quelle dei match-3 e avrete ottenuto Sushi Striker: The Way of Sushido, titolo per Nintendo 3DS e Switch. Se questa presentazione può apparire strana, assurda, priva di senso e illogica, sappiate che per certi versi è proprio così. Il titolo oltretutto riesce nell’impresa, per certi aspetti titanica, di sorprendere, coinvolgere e regalare una dinamica e una giocabilità ben più profonda di quanto ci si possa aspettare. Ma procediamo con ordine.

Salva il mondo con il sushi!
Provate a immaginare un modo dove non potete gustare il vostro cibo preferito, o meglio, ne avete solo sentito parlare, come un mito o una leggenda. Già, perché le Guerre dei Sushi hanno portato l’Impero a sconfiggere la Repubblica (questi termini vi ricordano qualcosa?) e a bandire il sushi. Ed è qui che entra in scena il nostro eroe Musashi che si ritroverà a indagare sulla sua famiglia e a lottare con la resistenza, per riportare il sushi sulle tavole di tutti.
Come vi ho anticipato in sede di presentazione, Sushi Striker: The Way of Sushido nasconde un pizzico di follia e di insana illogicità con una trama e dei contorni che possono avere quel sapore di assurdo ma è proprio qui che il titolo racchiude la sua bellezza. Con queste premesse parte l’avventura che vi condurrà attraverso una serie innumerevoli di livelli, tutto in nome del sushi. Prendendo in prestito le meccaniche dei match-3, che spopolano sul mercato mobile, lo scopo di questo puzzle game sarà quello di unire più piatti di sushi dello stesso colore, in orizzontale, verticale o diagonale, sfruttando i 3 rulli di fronte al proprio personaggio più un quarto in comune con il vostro avversario. Una volta accumulati i piatti dovrete lanciarli creando combo e sfruttando l’aiuto degli Spiriti del Sushi. Questi sono simpatiche creature, con tanto di evoluzioni, che potrete collezionare e usare in battaglia: ogni spirito porta in dote un’abilità unica che potrà essere caricata a suon di combo e scagliata senza remore contro il vostro avversario. Così facendo si supereranno livelli, si sbloccheranno nuove aree e proseguirà verso la liberazione del sushi.

Sushi Striker: The Way of Sushido - Recensione
Abbina piatti dello stesso colore e lanciali contro il tuo avversario per una sfida all’ultimo sushi
Il gameplay, come facilmente intuibile, fa della frenesia e della velocità il suo punto cardine. Il rullo infatti aumenterà di velocità e per raccogliere e impilare i piatti avremo a disposizione solo sette secondi per ogni colore (sarà quindi impossibile impilare in tutta calma 50 piatti rossi). Dal momento che il titolo inizialmente è stato annunciato solo per Nintendo 3DS, il tutto è stato studiato per uno schermo touch e anche su Switch potrete decidere di utilizzare la stessa metodologia. Nella mia prova ho utilizzato i Joy-Con e non ho riscontrato alcun problema a livello di comandi anche se il pollice sinistro è costretto a movimenti velocissimi e talvolta apparentemente illogici (per restare fedeli al gioco).
A fare da contorno c’è una una grafica dettagliata, pulita e ben definita. Non mancano inoltre animazioni ben fatte che attraverso alcune cutscene arricchiranno la pazza trama di Sushi Striker: The Way of Sushido. Se siete stanchi della modalità single player (ne dubito per lo meno in tempi brevi) il titolo vi mette a disposizione una modalità multiplayer, anche in locale, per continuare a ingurgitare piatti di sushi come se non ci fosse un domani.
In conclusione Sushi Striker: The Way of Sushido è un titolo che mi ha sorpreso, nel quale non avevo riposto troppe aspettative. Un gameplay molto più profondo di quanto potessi immaginare, una grafica di buonissimo livello e ore su ore di divertimento garantito, senza un impegno eccessivo, hanno reso questo gioco un prodotto che vi consiglio per la vostra collezione. Un ultimo consiglio, cercate di prendere in mano Sushi Striker: The Way of Sushido a stomaco pieno perché la voglia di sushi è garantita e assicurata.

“Geek-Store”


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 3872 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito, inusuale e profondo amante del mondo geek.
Vita da nerd.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
POWER TO BE NERD

Lascia un commento