La Fuga di Velia – Recensione

Nel ricordo di Velia Titta

La Fuga di Velia - Recensione

La Fuga di Velia è un’opera che merita attenzione: non è un gioco da tavolo, non è una vera e propria escape room, non è un gioco investigativo. È un omaggio alla memoria di Velia Titta, è il giusto ricordo di una donna che non deve essere dimenticata e la cui forza va abbinata a quella del marito: Giacomo Matteotti. Ringraziamo Officina Meningi e Atropo Kelevra per averci concesso l’opportunità di conoscere e rivivere questa storia.

Episodio #72 – NerdIncontri – Atropo Kelevra
Officina Meningi svela il gioco sulla storia di Velia Matteotti

La Fuga di Velia – La nostra recensione

La Fuga di Velia è definitivo un’escape room da tavolo ma, come spesso capita quando si ha a che fare con la storia, è qualcosa che va oltre il puro gioco. Attraverso questa esperienza Officina Meningi e Atropo Kelevra ci hanno riportato indietro di quasi un secolo. Ovviamente nelle righe successive di questa recensione non troverete riferimenti, frasi o parole sul contenuto del gioco che deve essere assolutamente scoperto mentre si gioca ed è nostra intenzione lasciarvi liberi di affrontare questa avventura. Per lo stesso motivo non troverete in questo articolo foto dei contenuti del gioco. Ma come si parla di una cosa senza parlarne? Ci affideremo alle emozioni e alle sensazioni che abbiamo provato giocandoci.

La Fuga di Velia, come detto, riporta in scena la fuga di Velia Titta e attraverso interazione e lettura di carte i giocatori dovranno prendere delle scelte che potranno portare anche al game over, quindi, ovviamente, attenzione a quello che farete e alle decisioni che prenderete. Il riuscire a intersecare fatti storici, ricostruzioni con meccaniche da gioco da tavolo riesce a elevare la qualità di questo prodotto che, sottolineiamo, è gratuito. La partecipazione, la produzione e il sostegno dell’Archivio di Stato di Rovigo sono un’ulteriore testimonianza del lavoro e della ricerca che sono stati necessari per la realizzazione di un simile prodotto.

Il gioco è capace di coinvolgere tutti i partecipanti attorno al tavolo con un’immedesimazione a tratti sorprendente e inaspettata. Gli enigmi sono stimolanti senza essere insormontabili o bloccanti: la storia è sempre protagonista e la voglia di conoscere di più, scoprire cose nuove o leggere una carta aggiuntiva è un traino difficile da fermare, anche a costo di correre rischi difficilmente riparabili.

Sia che siate fan di questa tipologia di giochi, sia che siate appassionati di storia (in particolare della nostra), sia che siate semplicemente curiosi, La Fuga di Velia non può che esservi consigliata. Lanciatevi trasportare dalla storia senza mai dimenticare il punto di partenza…

SEGUICI SUL NOSTRO CANALE TELEGRAM, RESTA AGGIORNATO SUI NOSTRI CONTENUTI E COMMENTA CON NOI!


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 5528 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito e inusuale. Vita da nerd.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
#powertobenerd

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.