Koch Media acquisisce Warhorse Studios

I dettagli dell'accordo

Koch Media acquisisce Warhorse Studios

THQ Nordic AB attraverso la sussidiaria Koch Media GmbH ha stipulato oggi un accordo per acquisire Warhorse Studios s.r.o., con base a Praga, studio di sviluppo di successo che ha realizzato il titolo pluripremiato Kingdom Come: Deliverance. 

Warhorse Studios nella famiglia di Koch Media

Il 13 febbraio non solo segna il 1 ° anniversario dalla pubblicazione, ma raggiunge anche un nuovo risultato di vendita per il gioco. Warhorse e Koch Media hanno annunciato che il titolo ha venduto oltre 2 milioni di copie su tutte le piattaforme fino ad ora. Inoltre, Kingdom Come Deliverance si è aggiudicato oltre 30 premi tra stampa, eventi e vendite in tutto il mondo. 

L’acquisizione, che include lo studio di sviluppo e tutti i diritti di proprietà intellettuale, è un risultato naturale della precedente collaborazione di successo tra Warhorse Studios e Koch Media. 

“Entrare a far parte della famiglia THQ Nordic è un’importante avvenimento per il nostro studio. Abbiamo iniziato come una piccola start-up con una manciata di dipendenti entusiasti di unirsi a questo progetto molto impegnativo. Le capacità dei membri del nostro team, la fiducia e il sostegno del nostro principale investitore e la passione dei nostri fan, che hanno sostenuto lo sviluppo di Kingdom Come: Deliverance attraverso una campagna Kickstarter, ci hanno aiutato a crescere a livello internazionale. Riteniamo che il sostegno di THQ Nordic e Koch Media ci fornirа una spinta in più nella nostra missione di offrire giochi entusiasmanti al nostro pubblico e ampliare le frontiere dell’industria videoludica “, afferma Martin Fryvaldsky, CEO Warhorse Studios. 

Il Dr. Klemens Kundratitz, CEO Koch Media GmbH, ha dichiarato: “Siamo lieti di dare il benvenuto al team di Warhorse Studios nella nostra famiglia. La collaborazione di successo che abbiamo sviluppato durante il nostro viaggio con Kingdom Come: Deliverance aveva unito già molto entrambe le aziende e sono certo che la nostra conoscenza e la nostra esperienza, ora ancora più da vicino, apriranno nuove e incredibili opportunità per entrambe le società. Non solo i 2 milioni di copie vendute, ma anche la motivazione all’interno dei team per creare nuove idee condivise con gli insegnamenti del passato, sono una solida base su cui fondare progetti futuri. “

“Warhorse Studios è uno dei principali studi indipendenti in Europa e sono lieto di accoglierlo nel gruppo THQ Nordic. Kingdom Come: Deliverance, che ha venduto oltre 2 milioni di copie, è stato un grande successo dalla pubblicazione esattamente un anno fa. Non vedo l’ora di continuare a seguire la gestione e la guida del processo creativo ad opera dei proprietari per molti anni”, ha dichiarato Lars Wingefors, CEO THQ Nordic AB. 

Qualche numero in più 

Per rendere l’idea di quello che è stato il processo creativo viaggiando indietro nel tempo, il team si è seduto e si è rilassato un po ‘, è emerso un dato: oltre 5000 litri di caffè hanno contribuito a creare la Boemia nel 1403. 
Guardando indietro, gli sviluppatori vogliono condividere ancora più dettagli su Kingdom Come: Deliverance e la sua storia, iniziata come uno dei progetti Kick Starter di maggior successo e che si è evoluta in una delle più famose esperienze RPG dell’anno scorso. Lo script da solo riempie oltre 2.200 pagine di testo, ovvero 4,1 milioni di lettere. Il fantastico viaggio portò Henry e il team di Warhorse in oltre 40 eventi in tutto il mondo – il che significa che Henry ha viaggiato 4 volte intorno al mondo – non male per il figlio di un fabbro del 1403 della Boemia! 50 attori hanno registrato più di 45.000 battute uniche per le fantastiche cut scenes. E mentre una parte della squadra era in viaggio, altri hanno dedicato un anno della loro vita a creare un monastero nel gioco. 


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 5190 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito e inusuale. Vita da nerd.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
#powertobenerd

Lascia un commento