Tecnovisionarie 2018: Elisa Di Lorenzo premiata nella categoria videogames

Il premio e la vincitrice

Tecnovisionarie 2018: Elisa Di Lorenzo premiata nella categoria videogames

AESVI ha partecipato ieri alla cerimonia di premiazione Tecnovisionarie 2018 premiando Elisa Di Lorenzo, Co-founder di Untold Games.
Promosso da Women&Tech – Associazione Donne e Tecnologie, il Premio Internazionale Tecnovisionarie viene attribuito ogni anno a donne che, nella loro attività professionale, hanno testimoniato di possedere visione, privilegiando l’impatto sociale, la trasparenza nei comportamenti e l’etica. Donne ritenute “Tecnovisionarie” nel settore della ricerca, dell’innovazione, dell’impresa, dei media e della cultura. Giunto alla sua XII edizione, dal tema “Being Digital”, il Premio vanta una Giuria composta da qualificati esponenti degli ambiti tematici delle diverse categorie di concorso, del mondo della cultura e della comunicazione.
Tecnovisionarie 2018: Elisa Di Lorenzo premiata nella categoria videogames

Tecnovisionarie 2018: Elisa Di Lorenzo premiata nella categoria videogames

Elisa ha ricevuto il premio dedicato ai videogames – riconoscimento inserito per il primo anno in Tecnovisionarie – per non aver mai perso la voglia di giocare e di immaginare mondi in cui reale e virtuale si fondono. Elisa è stata descritta come moderna principessa della Virtual Reality in grado di mescolare l’interattività dei videogiochi con lo storytelling cinematico per liberare una narrativa ricca di emozioni e di esperienza immersiva – e per aver dimostrato con l’esempio che la programmazione software non è cosa “per soli uomini”. Per la grande capacità di saper innovare in un mercato estremamente competitivo e per la determinazione di trasformare un sogno e una passione in realtà.

“Geek-Store”


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 3556 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito, inusuale e profondo amante del mondo horror.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
POWER TO BE NERD

Lascia un commento