Di Ghiaccio e di Roccia  – Recensione

Il fumetto di Colber Edizioni

Di Ghiaccio e di Roccia  - Recensione

Colber Edizioni pubblica uno straordinario fumetto sull’amore e il tradimento. Tra Toni e Sandra ci sono degli evidenti, problemi di coppia. Li divide un ingombrante terzo incomodo. In carne e ossa o di ghiaccio o di roccia?

Di Ghiaccio e di Roccia – La nostra recensione

Resta un bel groppo in gola al termine della lettura di questa soprendente opera scritta da Philppe Colombo e illustrata dall’esordiente Lidia Bolognini. Di Ghiaccio e di Roccia è un convincente romanzo a fumetti sull’Amore e le sue varie forme.

Philppe e Lidia ci presentano Antoine“ Toni” Berger e la moglie Sandra, coppia sposata con due figli. Sandra condivide il marito con il Monte Bianco: Toni è una delle guide alpine più affermate, la persona più ricercata per guidare una  scalata o guidare una battuta di caccia. Il suo lavoro si fonde con il suo amore incontrastato per la Montagna: questo comporta inevitabili problemi con sua moglie, spesso sola e rilegata in un ruolo secondario nella vita di Toni durante le intense stagioni di escursioni.
La situazione tra i due precipita quando Toni, scopre, per puro caso, il tradimento della moglie – a sua volta istruttrice di sci – con un cliente della coppia. Questo evento porterà Toni a una riflessione, a scalare delle vette ancora più ripide, quelle create dalle sue emozioni, dove troverà delle risposte alle sue domande.

Il fumetto, pubblicato da Colber Edizioni (Benvenuti su NerdGames!), è una lettura breve, ma veramente intensa, grazie alla sua scorrevolezza e profondità.

Il grande formato del volume brossurato, rende merito alle bellissime tavole di Bolognini, dove la Montagna si prende i suoi spazi, negli occhi del lettore, così come nella vita dei protagonisti. I personaggi scritti da Colombo sono ben scritti, reali e ricchi di particolari: è facile empatizzare con loro.

SEGUICI SUL NOSTRO CANALE TELEGRAM E RESTA AGGIORNATO IN ANTEPRIMA SUI NOSTRI CONTENUTI!


Informazioni su Mauro Orsi 130 Articoli

Lettore compulsivo, appassionato di cinema e musica. Ama le storie: raccontate, vissute, disegnate, cantate, scritte o sognate. Insomma di tutto, un po'(p).

Lascia un commento