Looney Tunes Mayhem – Recensione

Che succede amico?

Looney Tunes Mayhem - Recensione

Il mondo di Bugs Bunny & Co. è uno di quelli di maggiore successo nel mondo dell’intrattenimento e naturalmente un gioco da tavolo con protagonisti i personaggi animanti della Warner Bros. non poteva essere da meno. Sconfiggete i vostri avversari, conquistate i punti vittoria ma soprattutto create scompiglio… benvenuti a Looney Tunes Mayhem!

SCHEDA LOONEY TUNES MAYHEM

Contenuto

  • 4 miniature personaggio
  • 10 tessere luogo
  • 1 dado Mayhem
  • 4 dadi attivazione
  • 4 plance personaggio a due lati
  • 22 carte Mayhem
  • 4 basi colorate
  • 95 segnalini

Looney Tunes Mayhem – La nostra recensione

Come da titolo, Looney Tunes Mayhem fa del caos il suo punto di forza, con battaglie ricche di colpi di scena, capovolgimenti di fronte e scontri all’ultimo dado. Il titolo firmato Asmodee, che ringraziamo per la copia review, esce nella sua versione base con i personaggi di Bugs Bunny, Daffy Duck, Taddeo e Taz (è già presente un’espansione con Silvestro, Titti, Willy il Coyote e Beep Beep, ndr) che si sfideranno con ogni mezzo possibile. All’inizio vanno create due squadre, accoppiando i personaggi come meglio si preferisce, e preparato il terreno di sfida con le 10 tessere. Le meccaniche richiedono un po’ di tempo per essere apprese ma alla fine si rivelano meno complesse e ardue di quello che può sembrare da una prima lettura del regolamento.

Il via di una partita ruota attorno al lancio dei dadi attivazione: la squadra che avrà ottenuto il punteggio totale più basso sarà la prima a iniziare. Questi dadi devono essere collocati sulla plancia giocatore, nello slot riservato, per poter attivare la capacità selezionata. Il dado Mayhem indica invece la quantità di danni che saranno dati durante il round.
Effettuati questi preparativi il primo personaggio designato può decidere di muoversi lungo i luoghi adiacenti a quello di partenza e quindi attivare la capacità selezionata dal dado a inizio turno, applicandone gli effetti. Queste capacità variano naturalmente da personaggio a personaggio e comprendono attacchi a distanza, ravvicinati, trappole, avvelenamenti e così via. I quattro protagonisti si alternano così svolgendo le proprie azioni e colpendo gli avversari, con l’obiettivo di esaurire tutti i punti vita, così da poter ottenere la vittoria. Questa arriva infatti quando vengono raccolti 5 segnalini PV, sparsi nei luoghi luoghi del gioco, oppure quando vengono messi KO entrambi i personaggi avversari nello stesso round. La moltitudine di cose che si possono fare aumentano anche grazie al dado Mayhem: qualora esca infatti la stella sarà possibile sfruttare anche gli effetti speciali, contrassegnati con lo stesso simbolo anche sulla plancia dei vari personaggi.

Le cose che si possono fare in questo boardgame sono tante grazie anche all’eterogeneità dei personaggi. Durante le nostre prove è stato stimolante provare le più disparate coppie per sperimentare i mix di mosse e abilità più diversi possibili. Il fatto che la plancia sia double face aggiunge ulteriore profondità al gioco, fatto tutt’altro da trascurare.

Looney Tunes Manheim è un gioco divertente, coinvolgente e a suo modo caotico (in senso positivo si intende). Le meccaniche, per quanto possano sembrare difficoltose e numerose, sono di fatto assimilabili con una certa facilità e a questo va aggiunta la straordinaria qualità dei materiali di gioco, a partire dalle pedine totalmente colorate. È vero che forse il numero di segnalini è elevato e quindi organizzarli per ogni partita richiede un po’ di tempo ma è una fatica che si può sopportare senza problemi. Il titolo Asmodee è un gioco da tavolo estremamente godibile che non vi farà rimpiangere un solo centesimo speso per il suo acquisto.

SEGUICI SUL NOSTRO CANALE TELEGRAM E RESTA AGGIORNATO IN ANTEPRIMA SUI NOSTRI CONTENUTI!


Informazioni su Samuele "SamWolf" Zaboi 4455 Articoli

Videogiocatore da sempre, amante di boardgame, fumetti, cinema e Serie TV. Affascinato da ciò che è insolito, inusuale e profondo amante del mondo geek.
Vita da nerd.
"Everybody lies. No exceptions."
Fondatore e ideatore di NerdGames.it
POWER TO BE NERD

Lascia un commento